Cronaca In città
lascia londra

Entrano in un appartamento e minacciano il proprietario, arrestati

E’ accaduto l’altra sera a Novara. I due, di nazionalità marocchina, sono stati arrestati dai carabinieri con le accuse di violazione di domicilio, minacce e percosse

Entrano in un appartamento, probabilmente un po’ alticci, minacciano il proprietario e la serata per i due finisce in caserma.

 

 

E’ accaduto a Novara, nella tarda serata di mercoledì, quando in due si sono presentati in casa di un novarese quarantenne. Sono entrati e, incuranti delle proteste dell’uomo, che voleva cacciarli fuori, prima l’hanno minacciato, poi, per essere più incisivi, gli hanno messo le mani intono al collo.

Dopo di che, tranquillamente, hanno fatto come fossero a casa loro; uno è andato in bagno per farsi la barba, l’altro si è diretto in cucina per prepararsi qualcosa per cena.

L’uomo a quel punto ha chiamato i carabinieri e i due, entrambi cittadini marocchini, uno di 40, l’altro di 36 anni, sono stati arrestati con le accuse di violazione di domicilio, minacce e percosse.

Comparsi in Tribunale per l’udienza di convalida, il giudice ha disposto per entrambi il divieto di permanenza in città in attesa del processo per direttissima che si celebrerà a novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati