Cronaca In città

Emergenza “in strada”: un defibrillatore a bordo delle “pantere”

Il dispositivo è stato donato dalla Croce Rossa alla Questura di Novara dopo l’avvio di un progetto di collaborazione

La Polizia di Stato entra a far parte a pieno titolo della rete per le emergenze cardiache: la Croce Rossa  infatti ha donato un defibrillatore che sarà in dotazione alle Volanti.

 

 

Tutto è partito con una campagna di sensibilizzazione del personale con la richiesta di volontari da impiegare nel primo soccorso; e sono stati 40 gli operatori, in servizio in tutti gli uffici della Questura di Novara, che hanno aderito alla campagna. Il progetto di collaborazione tra Cri e Polizia di Stato, culminato con la donazione dell’apparecchiatura, è stato avviato con l’obiettivo di rendere consapevole il personale sulla necessità di fronteggiare un’emergenza in strada e sull’opportunità di acquisire una preparazione adeguata per intervenire in luoghi e in circostanze critiche. È stato quindi predisposto un piano di formazione, con il personale sanitario della Croce Rossa, sulle manovre di base di rianimazione cardiopolmonare e sull’utilizzo dei defibrillatori. La Squadra Volanti di Novara è infatti una della prime in  Italia ad essere dotata del defibrillatore all’interno della “Pantera”.

«Un risultato sicuramente degno di nota – dicono dalla Questura – che ha visto la formazione di un operatore di volante per ciascun turno di modo da garantire il tempestivo utilizzo del dispositivo nel momento del bisogno su ciascun quadrante del servizio». Un risultato che rappresenta però solo il punto di partenza di una collaborazione, tra la Questura e la Croce Rossa: l’obiettivo è infatti quello di incrementare il numero dei defibrillatori in uso così da poter dare una risposta ancora più tempestiva ed efficace.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,