Cronaca In città
discariche abusive assa

Discariche abusive, Assa: «Già acquistato un nuovo ragno»

Il presidente Riccardo Lanzo: «Per la messa su strada ci vorranno 2 o 3 mesi, ma nel frattempo stiamo lavorando per riorganizzare i turni degli autisti e utilizzare il mezzo per la raccolta degli ingombranti non più soltanto la mattina»

Discariche abusive, Assa: «Già acquistato un nuovo ragno». Lo precisa la società dei rifiuti novarese a seguito dell’articolo, apparso ieri su La Voce (leggi qui), dedicato al proliferare di cumuli di rifiuti tra le campagne di Pernate e lungo la strada Mercadante.

Assa aveva diramato una nota, in cui spiegava che  “a causa della rottura, in momenti differenti e per un certo periodo anche in contemporanea, di entrambi i “ragni”, i mezzi con braccio mobile dotato di presa meccanica, dal mese di dicembre è di fatto operativo un solo mezzo con ragno meccanico”. Situazione, che ha costretto la società a dare “priorità al servizio di ritiro gratuito ingombranti e al recupero dei rifiuti ingombranti abbandonati in città”.

 

Ma nel frattempo la società si è anche attivata per far fronte a questa emergenza: “Lo scorso 6 febbraio, tramite bando, è stato aggiudicato l’acquisto di un nuovo ragno, utile per la rimozione di rifiuti di grosse dimensioni (qui la determina di affidamento) – spiega il presidente Riccardo Lanzo – Il mezzo ora dovrà essere allestito e ci vorranno fra i 2 o 3 mesi per la messa su strada. Ma nel frattempo stiamo anche ragionando sulla riorganizzazione del servizio, per poter tornare a regime col servizio in tempi brevi. Normalmente i ragni vengono utilizzati solo la mattina, per accordi sindacali, ma essendoci ritrovati con un solo mezzo, stiamo lavorando per modificare i turni degli autisti e far sì che l’uso del ragno possa essere effettuato anche nel resto della giornata. Questo proprio per poter tornare a intervenire il prima possibile anche sulle discariche abusive fuori dal centro abitato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati