Cronaca In città

Coccia, si dimette anche Anna Chiara Invernizzi

Dopo Federica Cristina e Carlo Robiglio, un'altra consigliera firma la rinuncia all'incarico. Al momento l'unico che resiste della "vecchia" compagine è Pietro Boroli

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Teatro Coccia perde un altro pezzo. Anna Chiara Invernizzi ha rassegnato le dimissioni da consigliere seguendo le orme di Federica Cristina e Carlo Robiglio.

Al momento, infatti, l’unico componente del “vecchio” consiglio che ancora resiste è Pietro Boroli. E se Cristina e Robiglio sono stati prontamente sostituiti da Stefano Bottacchi e Mario Monteverde, ora resta l’incognita rispetto a chi il sindaco nominerà al posto della consigliera dimissionaria.

Una scelta, considerata l’importanza dell’argomento, che potrebbe essere per Canelli un’occasione di apertura a un dialogo condiviso con tutto il consiglio comunale intorno alla necessità di dare al teatro un indirizzo il più possibile partecipato.

Insomma, seppur al consiglio di amministrazione non manchi il numero legale per riunirsi, tanto che la seduta di mercoledì si è svolta regolarmente, queste dimissioni sono un ulteriore motivo di rallentamento in una situazione oltremodo complessa. Il che si aggiunge al fatto che proprio nella stessa seduta il consiglio aveva deliberato di prendere nuovamente in esame tutte e 56 le domande pervenute rispondendo alla manifestazione di interesse per la nomina de nuovo direttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro