Cronaca Giudiziaria

Cocaina nel manubrio della bici, condannato a 4 mesi

Era stato fermato dalla polizia nel novembre di due anni fa per un controllo. Gli agenti, perquisendo la bicicletta, avevano trovato droga e soldi

Era il 26 novembre di due anni fa quando gli agenti di una Volante, durante un normale servizio in città avevano notato un uomo, volto già noto alle forze dell’ordine, che pedalava alacremente in sella ad una bicicletta. Sospettando che fosse in giro a spacciare droga decisero di fermarsi e procedere con un controllo.

 

 

Addosso non gli trovarono nulla ma il suo atteggiamento, decisamente nervoso, aveva indotto gli agenti a “perquisire” la bicicletta, anche sulla scorta di un escamotage utilizzato spesso da pusher su due ruote.

E infatti, smontata una manopola del manubrio, avevano scoperto che all’interno del “tubo” erano nascosti cinque involucri contenenti, complessivamente, 1 grammo e mezzo di cocaina, alcune bustine vuote e circa 160 euro, somma ritenuta dagli investigatori provento dell’attività di spaccio.

L’uomo, quarantenne di nazionalità marocchina, era stato arrestato con l’accusa di spaccio.  Nei giorni scorsi è stato condannato, con rito abbreviato, a 4 mesi di reclusione. Il giudice gli ha riconosciuto il fatto tenue.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati