Cronaca Politica

Città della Salute, Ballarè: «Canelli fa il Masaniello della situazione»

Le dichiarazioni del primo cittadino rispetto allo stallo in cui si trova l'iter del nuovo ospedale non sono piaciute all'ex sindaco di Novara. E mentre il consigliere regionale Domenico Rossi spronava il neo governatore a farsi carico di sbloccare la situazione, quest'ultimo ha fatto sapere che la Città dell Salute è diventata una priorità della Regione

Città della Salute, Ballarè: «Canelli fa il Masaniello della situazione». Lo esclama l’ex sindaco di Novara, Andrea Ballarè, in seguito alle dichiarazioni che il primo cittadino, Alessandro Canelli, ha rilasciato sulla situazione di stallo in cui si trova l’iter procedurale per la costruzione del nuovo ospedale della città (leggi qui).

«Canelli fa il Masaniello della situazione  – afferma Ballarè – deve assumersi le sue responsabilità e andare in Regione: lui è un rappresentante del partito al governo, non può permettersi di lamentarsi e non fare nulla. Perchè il sindaco è il primo responsabile di una situazione che non va avanti: quando noi eravamo al governo della città, della Regione e dello Stato abbiamo sbloccato la cosa, non ci siamo limitati a lamentarci ma abbiamo lavorato per uno scopo. I dubbi che insorgono sono due: o Canelli non conta nulla dunque non è in grado di andare nè a Torino nè a Roma a perorare la causa, oppure, ancora peggio, del nostro ospedale non gli importa nulla e strumentalmente fa la parte del Masaniello. Come in ogni cosa, la Lega è solo capace di fare opposizione e maggioranza contemporaneamente secondo convenienza. Dove sono i parlamentari leghisti, che cosa stanno facendo per sbloccare la situazione?».

Contemporaneamente alle dichiarazioni del sindaco di sabato mattina, il consigliere regionale Domenico Rossi (Pd) spronava il governatore, Alberto Cirio, a inserire tra le urgenze anche la questione del nuovo ospedale. Nel pomeriggio di sabato lo stesso presidente ha fatto sapere che la Città della Salute di Novara è diventata una priorità della Regione: «È un’opera fondamentale per la città e per tutto il quadrante Nord Ovest – spiega in un comunicato -. Faremo di tutto per realizzarla nei tempi e nei modi previsti e faremo sentire la nostra voce a Roma come per tutte le opere strategiche per il territorio. Ne abbiamo discusso già nella prima giunta di venerdì e la prossima settimana partirà una lettera con la richiesta di un incontro al ministro Grillo. La costruzione di nuovi ospedali d’eccellenza come quello di Novara è per noi una priorità assoluta».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati