Cronaca In città

Asfaltature in città, riecco lo “spezzatino”

Con una spesa di poco meno di 800.000 euro saranno rifatti circa 5 chilometri e 300 metri di bitumature. Ma "frammentate" in 24 diverse strade, sui cui si interviene per brevi tratti.

Sarà una ditta di Trento, la Italbeton srl, a gestire gli interventi di manutenzione programmata alle pavimentazioni stradali in città. I cantieri sono programmati nel periodo estivo, ed ovviamente sono influenzati nella tempistica dalle condizioni meteo.

Il Comune spenderà una cifra di poco inferiore agi 800.000 euro, qualcosa in meno degli ultimi anni. Gli interventi cubano complessivamente 5 chilometri e 315 metri lineari: una quantità non irrilevante se presa nel suo insieme. Il fatto è che, come è quasi sempre accaduto ornai da molti anni, ancora una volta gli uffici tecnici, in presenza di risorse relativamente scarse, difficilmente prevedono rifacimenti completi di singole strade. In genere si preferiscono interventi “puntuali” nei tratti più malmessi.

L’effetto finale è quello di un grande “spezzatino”: di fatto i cinque chilometri e 300 metri complessivi sono suddivisi in 24 diverse strade cittadine.

I dati sono rilevabili dal computo metrico allegato al bando di gara. Si vede così che l’unico intervento che copre al 100 per 100 l’area interessata è la riasfaltatura di piazza Martiri, a cui è collegato anche l’intervento su un tratto di 100 metri di via Coccia, la strada che “circumnaviga” la piazza, dalle Poste al Castello.

Per il resto si tratta di una miriade di interventi, certamente utili, ma di poche decine di metri e quindi non risolutivi delle condizioni delle strade prese in considerazione.

L’elenco è eloquente. Saranno riasfaltati 185 metri di via Ardemagni (la strada adiacente allo stadio Piola), 80 metri di via Marmo, sempre nella zona dello stadio. Spostandosi in direzione ovest, troviamo tre tratti (200 + 175 +225 metri) di via Castello a Casalgiate. Ritornando verso il centro città, saranno interessati ai lavori 170 metri di viale Dante Alighieri dal sottopassaggio fino a largo Buscaglia; in via delle Americhe tra via delle Rosette e corso della Vittoria si interverrà su diversi piccoli tratti per complessivi 260 metri.  Qualcosina in più si farà in viale Giulio Cesare: 350 metri di nuovo asfalto da viale piazza d’Armi alla rotonda El Alamein. In Baluardo Lamarnora la riasfaltatura riguarderà un tratto da via Gatti all’incrocio con corso XXIII marzo, 210 metri , oltre ad una parte della pista ciclabile di 250 metri.

L’elenco prosegue con un breve tratto di via Legnano nei pressi del mercato di piazza Pasteur, 100 metri di corso Mazzini tra via Solaroli e via Dominioni, 400 metri di corso Risorgimento dal ponte dell’autostrada a viale Giovanni da Verrazzano, 150 metri di via Sforzesca da via del’Abbadia a via Farè. In viale XX settembre saranno asfaltati circa 70 metri lineari nella zona del parcheggio accanto alle poste. Corso XXIII marzo sarà interessato per circa 200 metri dalla rotatoria all’incrocio con viale piazza d’Armi in direzione Bicocca. Gli ultimi tre interventi riguardano la rotonda del centro commerciale San Martino in via Perlasca, 115 metri di via Rizzottagia tra via Lualdi e largo Palatucci e una serie di piccoli tratti delle due corsie di largo Bellini per un totale di 200 metri.

Contestualmente agli interventi sulle strade, sono previsti anche sistemazioni di marciapiedi: in questo caso per quasi otto chilometri e mezzo su 21 strade, per una spesa di poco superiore ai 429.000 euro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro