Cameri Cronaca

Apre a Cameri lo sportello per le vittime di reati

Uno spazio per creare rete con le Forze dell'Ordine locali, in particolare la Stazione Carabinieri, i servizi socio assistenziali del C.I.S.A. Ovest Ticino,  il centro antiviolenza AIED di Novara, lo sportello recentemente aperto presso l'Oratorio San Maiolo di Veveri

Apre a Cameri lo sportello per le vittime di reati. Uno spazio, che sarà presentato giovedì 5 dicembre alle 21, per creare rete con le Forze dell’Ordine locali, in particolare la Stazione Carabinieri, i servizi socio assistenziali del C.I.S.A. Ovest Ticino,  il centro antiviolenza AIED di Novara, lo sportello recentemente aperto presso l’Oratorio San Maiolo di Veveri.

Uno sportello si chiamerà AS.VI. di assistenza legale, e non solo, per soggetti deboli vittime di reati prevalentemente a disposizione delle donne vittime di violenza, degli anziani quotidianamente soggetti a truffe anche telefoniche ed infine ai ragazzi oggi spesso coinvolti nel fenomeno del bullismo.

 

 

La sede verrà collocata presso l’Oratorio di Cameri e farà capo all’Associazione Monsignor Pietro Marazza e il servizio sarà presentato nella sala convegni dell’Oratorio femminile di Cameri. Alla serata saranno presenti Eliseo Mattia Virgillo, comandante della Compagnia Carabinieri di Novara; Laura Cottafavi, assistente Sociale, responsabile di Servizio Area Territorio – Minori – Famiglie del CISA Ovest Ticino; Tiziana Fiorani, presidente del centro antiviolenza AIED di Novara; Michela Agnesina in rappresentanza del Progetto Sbulloniamo Insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati