Cronaca In città

Approvato il bilancio consolidato del Comune di Novara. C’è un saldo positivo di circa 4 milioni

Per l’ex sindaco Andrea Ballarè questo risultato è il frutto dell’azione di risanamento del centrosinistra. Lega: “Merito della nostra buona amministrazione”

Il Consiglio Comunale di Novara ha approvato questa mattina, giovedì 28 settembre, il bilancio consolidato del Gruppo Comune di Novara. Per la prima volta il Comune di Novara, come tutti i comuni con popolazione superiore a 5000 abitanti, è tenuto ad adottare questo nuovo strumento contabile, che in pratica evidenzia in un solo documento il conto consuntivo del Comune, delle aziende partecipate e degli enti controllati.
Il bilancio, illustrato dall’assessore Silvana Moscatelli (nella foto durante l’intervento di questa mattina), si riferisce all’esercizio 2016. Un anno particolare, quello del passaggio elettorale, che vede la corresponsabilità di due amministrazioni di segno opposto.
Il rendiconto presenta un saldo positivo di 4 milioni 192 mila euro dopo il pagamento delle imposte. Significativo il risultato delle partecipate: con la Sun, in particolare, che dopo anni di difficoltà, chiude il conto del 2016 con un piccolo utile di 9000 di euro; positivo anche il risultato dell’ASSA che ha chiuso con circa 23 mila euro di utile. Risulta ancora negativo il bilancio della Fondazione Teatro Coccia si è chiuso con una perdita di oltre 700 mila euro, scontando, pur con ottimi risultati nella gestione corrente, le fatiche di un risanamento iniziato alcuni anni or sono e che ancora incide sui conti. Negativo anche il bilancio di Nord Ovest Parcheggi, società che gestisce i parcheggi a pagamento della città con una perdita di 80 mila euro (dimezzata rispetto ai 140 mila euro del 2015).
Il dibattito ha evidenziato giudizi politici distinti. Mentre Il Consigliere Matteo Marnati (Capogruppo della Lega Nord) ha rivendicato «a buona amministrazione da parte dell’amministrazione Canelli e la riduzione della tariffa sugli asili nido», il capogruppo del Partito Democratico ed ex sindaco Andrea Ballarè, ha sottolineato come una buona parte dei risultati di questo bilancio, sia da attribuire alla giunta precedente. Non solo per una ragione contabile (il bilancio si riferisce a un anno gestito “in condominio” dalle due amministrazioni) ma perché i numeri di oggi sono il frutto maturo del lavoro di risanamento della giunta di centro sinistra. Sullo stesso tenore anche gli altri interventi del gruppo Democratico, con i consiglieri Sara Paladini e Rossano Pirovano .
Più critico il Consigliere Daniele Andretta (Capogruppo Io Novara) soprattutto rispetto alla gestione della Fondazione Teatro Coccia: «sulla quale ancora una volta rilevo una assoluta continuità con l’amministrazione Ballarè. Canelli ha confermato i vertici della Fondazione – ha proseguito Andretta – e il bilancio del Coccia è in forte perdita anche al flop delle vendite dei biglietti di questi ultimi anni>>. Affermazioni queste respinte da Valter Mattiuz (Capogruppo Forza Novara) che ha ricordato come «sul Coccia sia stato fatto un lavoro egregio sia nel passato sia oggi» e che «le attività culturali non sono sempre compatibili con i freddi numeri dei bilanci»
Cristina Macarro (M5S) infine ha chiesto «la possibilità di ottenere un maggior confronto con i vertici delle partecipate in Consiglio Comunale».
Il Bilancio Consolidato è quindi stato approvato dal Consiglio Comunale con 19 voti favorevoli (la maggioranza) e 9 astenuti (tutte le opposizioni).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro