Cronaca In città

Addio «M», metallaro gentile che amava musica e arte

L'improvvisa scomparsa di Marco De Rosa, musicista e docente. Così lo ricordano gli allievi: «Professore, di te ci resta la tua garbata eleganza e il tuo grande senso di giustizia e libertà»

La notizia della sua morte improvvisa si è sparsa rapidamente per Novara. Marco De Rosa, 43 anni, se n’è andato ieri al termine di una lotta durata poco più di 10 mesi contro una malattia incurabile. Musicista molto noto a Novara, ma anche fuori dai confini nazionali, docente di arte nelle scuole superiori. De Rosa, bassista e cantante, ha militato in diversi gruppi metal, fra cui Skoll, Opera IX, True Endless. Di recente era entrato nella formazione degli Emortualis, il cui ultimo album era uscito soltanto agli inizi di ottobre. La passione per la musica lo aveva portato a girare tutta l’Europa, esibendosi in manifestazioni e con band di fama internazionale del mondo Death metal. Della sua scomparsa, infatti, nelle ultime ore hanno parlato diversi portali di riferimento di questo genere musicale di nicchia.
Il look che sfoggiava nelle sue performance era sicuramente di forte impatto, ma sotto quel trucco e quegli abiti neri c’era un animo sensibile e gentile, come testimoniano anche le parole di una sua allieva: «Professor Marco De Rosa, di te ci resta la tua garbata eleganza, il tuo sorriso indimenticabile, la tua professionalità indiscussa, il tuo coraggio e il tuo grande senso di giustizia e libertà. Addio Marco, noi non ti dimenticheremo». Tantissimi i messaggi di cordoglio che stanno inondando i social dei novaresi che lo hanno conosciuto.
Marco, per i suoi fan «M», per tanti amici «il vichingo» dalla barba e dai capelli lunghi e biondi, ha combattuto con coraggio contro la malattia. C’è chi, soltanto un paio di domeniche fa, lo ha incontrato a un concerto metal. Venerdì scorso, poi, le sue condizioni si sono aggravate ed è stato ricoverato all’hospice di Galliate, dove si è spento ieri mattina. L’ultimo saluto gli sarà tributato lunedì 20 novembre, alle 15,30 nella cerimonia laica che si terrà al cimitero di Novara.

  1. Ho avuto la fortuna di conoscere Marco.
    Era un amico caro di mia moglie che non so disco aveva cantato.
    Una persona Sempre gentile, come pochi.

  2. Addio grande!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro