Cronaca In città

Commissione bilancio, 220mila euro per la messa in sicurezza dei palchi del Coccia

L'assessore Moscatelli: «Un bilancio che risponde alle ulteriori necessità in ambito di servizi come quello sociale». Critica l'opposizione, Pirovano (Pd): «Deluso per il mancato aumento di contributo per le scuole paritarie»

Gli equilibri del Bilancio del Comune di Novara, in vista del consiglio in programma nella giornata di dopodomani, venerdì 19 luglio, sono stati presi in esame dalla Commissione tenutasi nel pomeriggio di oggi a Palazzo Cabrino. Il documento di assestamento, illustrato come sempre dall’assessore Silvana Moscatelli, vede «maggiori entrate per 3,688 milioni di euro e maggiori spese per una cifra di poco superiore ai 4 milioni, meno 630 mila euro di minori spese». Al di là dei numeri ‘crudi’, «è un Bilancio che risponde alle ulteriori necessità espresse dal territorio in ambito di servizi come quello sociale, mentre per quanto riguarda gli investimenti sono stati inseriti dei nuovi interventi come quello del rifacimento del tetto dell’ex acquedotto».

 

 

 

Dando un’occhiata alla ‘lista’ spiccano anche i 220 mila euro previsti per la messa in sicurezza dei palchi del teatro Coccia, mentre sembra al momento destinata a prolungarsi la ‘querelle’ con l’Atc in merito al perdurante problema delle morosità. «I nostri uffici e i loro continuano a parlare due linguaggi incomprensibili tra loro» ha commentato ancora Moscatelli, che su sollecitazione del commissario del Movimento 5 Stelle Mario Iacopino ha promesso la convocazione di una commissione ‘ad hoc’ in autunno con lo scopo di fare il punto sulla situazione.

«Faremo un approfondimento più puntuale e preciso per poi andare ad un incontro con l’Agenzia e vedere di risolvere una volta per tutte la vicenda». Da parte degli esponenti della minoranza del Pd tanti quesiti e un commento piuttosto laconico da parte del capogruppo Rossano Pirovano: «Ci sono diversi interventi finanziati dalla Regione, il cui lavoro di questi anni sta portando benefici anche ai Comuni. Sono invece deluso per quanto riguarda il mancato aumento di contributo per le scuole paritarie». Ironica anche Sara Paladini: «Gran parte di quello che farete lo dovete alla precedente Amministrazione di Palazzo Lascaris. Torino non è insomma così poi tanto ‘matrigna’…». Un piccolo antipasto di quello che andrà in scena venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,