«Offro ripetizioni gratuite perchè so cosa è la difficoltà»

«Visto il periodo di difficoltà e pensando a tutti i bambini e ragazzi che si devono arrangiare con la scuola on line, offro gratuitamente ripetizioni fino alla quinta superiore». Inizia così il post di Arianna Pollastro, studentessa novarese di 19 anni, che ha pubblicato su Facebook un annuncio nel quale propone lezioni on line agli studenti delle scuole.

«Lavoro in un supermercato la domenica e non ho perso il posto quindi mi sento più fortunata di tante altre persone – racconta -. In passato la mia famiglia ha avuto situazioni ecomiche spiacevoli che ora non ci sono più, però ho capito l’importanza di piccoi gesti da parte dei vicini di casa e degli amici».

 

 

Arianna studia al primo anno di università di Farmacia all’università del Piemonte Orientale e per questo motivo ha deciso di mettersi a disposizione degli studenti: «Il Covid non l’ho provato in prima persona così come nessun altro della mia famiglia – prosegue – però questa situazione sta devastando tutti e se ognuno di noi, a partire dallo Stato, fosse un po’ più generoso nei confronti degli altri, nessuno sarebbe in difficoltà, almeno non così profonda. L’idea me l’ha data mio zio che lavora in una macelleria in Sardegna che, ogni sera, regala l’invenduto a chi ha bisogno. Allora mi sono chiesta: cosa posso fare? E mi sono venute in mente le ripetizioni».

Dopo aver frequentato l’istituto Bonfantini ed essersi preparata per il test di Medicina, Arianna ha deciso di offrire lezioni on line di materie tecniche e scientifiche in particolare chimica, biologica oltre a inglese: «Da quando ho pubblicato l’annuncio sono stata contattata da tre famiglie e per il momento ne seguo due. Spero di poter essere utile anche ad altre».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

0 risposte

  1. Complimenti, orgogliosa che esistano giovani con tanto altruismo, dobbiamo tutti essere un po’ più disponibili verso il prossimo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: