Novaresi accanto all’associazione Gabry Little Hero: oltre 500 panettoni benefici

Una campagna natalizia davvero coi fiocchi. E non è una novità che i novaresi alla beneficenza abbiano sempre risposto “Presente” aprendo i loro cuori.

Sono circa 550 i panettoni benefici che l’associazione Gabry Little Hero ha distribuito a Novara e provincia. Come è noto ormai, l’associazione è nata su ispirazione di Gabriele, bambino affetto da una malattia genetica rara, la Sifd, unico rappresentante in Italia (solo una ventina i casi nel mondo). Per Gabry si erano mobilitati anche i novaresi: oggi il piccolo, dopo il trapianto di midollo osseo sostenuto a novembre 2019, sta bene. L’associazione profuma anche un po’ di Novara grazie alla dottoressa Patrizia Federico che l’ha fondata.

 

Fra gli obiettivi di Gabry Little Hero c’è la diffusione della cultura del dono e i panettoni benefici ne sono un esempio.

 

 

«Siamo molto contenti, i novaresi hanno risposto in modo meraviglioso, – dice Patrizia Federico – in Italia sono stati distribuiti 2.500 panettoni, di questi 550 sono tutti novaresi».

 

Con i fondi raccolti l’associazione sta contribuendo a realizzare due progetti: uno al Policlinico di Milanoche consiste nella donazione di un apparecchio per il monitoraggio Emg del nervo facciale in fase di installazione dell’impianto cocleare; l’altro riguarda l’Università degli Studi & spedali civili di Brescia e consiste in una borsa di studio per la ricerca legata allo studio sull’efficacia dell’acqua ozonizzata volta a ridurre gli effetti della mucosite orale , una delle complicanze più dolorose della chemio/radioterapia precedente al trapianto di midollo osseo.

L’associazione ha già portato a termine il primo progetto: un ecografo per il reparto di Pediatria del Niguarda di Milano, donato a novembre.

I 550 panettoni scalderanno i cuori di tante persone: le richieste sono arrivate da tanti privati, dalle scuole trecatesi, da alcune novaresi, il Cral Sun Novara ne ha voluti 200 come regalo ai dipendenti. Un regalo davvero speciale.

Poco più di un anno di vita, ma l’associazione ha già creato una meravigliosa sinergia, che sta prendendo piede anche su suolo novarese:«Sono tante le associazioni locali con cui collaboriamo, – dice la dottoressa – il Covid ha rallentato un po’ i nostri progetti, ma siamo in attesa di poter affinare il tutto e presentare qualcosa di concreto». A proposito di amicizie, proprio Patrizia Federico ha fatto visita ad Avis Novara: il gruppo novarese ha richieste diversi panettoni.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni