Angolo delle ore

L’altro lato (oscuro) della stazione

Una lettrice porta all'attenzione di tutti la situazione di grave degrado che si vive anche nella zona retrostante della stazione, quella di viale Leonardo Da Vinci

Riceviamo e pubblichiamo

Ho letto lo sfogo di un pendolare sullo stato del piazzale antistante la stazione di Novara, e vorrei portare all’attenzione anche l’altro lato della medaglia, ovvero il retro della stazione e il sottopasso.

Per quanto riguarda la via Leonardo da Vinci, pare dimenticata dalla gestione della nettezza urbana, perchè è sempre invasa da immondizia e i cestini strabordano praticamente tutti i giorni.

L’emozione odierna è la cacca su strada, sicuramente non di equino/quadrupede.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quest’estate ho dovuto io stessa contattare la società (che su FB si vanta della messa in ordine del verde pubblico come fiore all’occhiello –  ma non dovrebbe occuparsi della pulizia?) per tagliare le erbacce sul marciapiede. Da notare che è un marciapiede senza aiuole…

Pare che la zona sia dimenticata anche dai controlli di sicurezza visto che sono ricominciate le rotture dei vetri delle auto in sosta.

Tornando alla Stazione, nelle foto allegate  vedrete lo stato del sottopasso.

La parte “nuova” della stazione presenta gradini rotti da anni, vetri rotti mai sostituiti, umidità “artistica” e quando piove restano le scale bagnate.

I marciapiedi sui binari sono sempre sporchi: che costa un po’ d’acqua e una ramazza una volta ogni tanto?

La parte vecchia del sottopasso è non classificabile e mai conclusa: ci presentiamo con una discesina per il dislivello nel sottopasso, allagamenti se piove, lampade mai riparate da secoli, ascensore non ancora funzionante verso via Leonardo da Vinci (quanto ci è costato per poi non poterlo usare?)

Qualche tempo fa si era iniziata una pseudo sistemazione della scala verso strada, anche questa mai conclusa.

Nel giro di una giornata (si, di giorno) hanno fatto un enorme murales nel sottopasso, ora cancellato. Era così economicamente pesante fare tutto il muro con lo stesso colore invece che un sottpasso a strisce? Forse era meglio il murales a questo punto.

Spero poi che quest’inverno il sottopasso non ritorni ad essere un dormitorio pubblico dalle 19 alle 8. Gli olezzi e gli escrementi nel sottopasso me li risparmierei volentieri dopo colazione. E poi resta qualche dubbio sulla propria incolumità, per quanto io sia poco diffidente del prossimo.

Grazie per l’attenzione.

Paola Calcaterra

  1. GIORGIO ALBERTINALE

    Federconsumatori meno di due mesi fa ha segnalato all’assessorato di ns. competenza lo stato di degrado e di scarsa attenzione al retro stazione e ha sollecitato la messa in funziona dell’ascensore.
    Rilevo che ad oggi nulla è stato fatto.Ritorneremo a riproporre la questione al Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Al via saldo e stralcio cartelle

Al via saldo e stralcio cartelle

Roma, 7 gen. (AdnKronos) – Al via l’operazione ‘saldo e stralcio’ delle cartelle. Agenzia delle entrate -Riscossione, si legge in