Angolo delle ore

Ambiente: i giovani si svegliano! Memorandum per Novara

L'angolo dedicato ai nostri lettori. La riflessione di Fabio Tomei, presidente Carp Novara Onlus (Coordinamento Ambientalista Rifiuti del Piemonte)

Egregio Direttore,
salutiamo con vivo interesse e approvazione la giornata internazionale ” Fridays for Future”, organizzata per oggi, venerdì il 15 marzo, dagli studenti di tutto il mondo per salvare l’ ambiente. Questa è un’ importante occasione perché i cittadini di buona volontà in ogni angolo del mondo intensifichino l’impegno per risolvere i problemi ambientali, partendo da quelli specifici di ogni città e di ogni villaggio del Pianeta.

Ricordiamo allora quali sono i principali problemi ambientali di Novara.

Primo: la qualità dell’ aria. Bisogna realizzare sistemi alternativi di mobilità e risparmiare sull’energia usata per il riscaldamento degli edifici, in modo da ridurre l’inquinamento dell’aria.

Secondo: occorre piantare nuovi alberi e mantenere gli alberi esistenti. Gli alberi forniscono ossigeno e assorbono CO2 e polveri sottili.

Terzo: riutilizziamo gli edifici dismessi e abbandonati ed evitiamo cementificazioni inutili, che rubano terreno all’ agricoltura.

Quarto: realizziamo le filiere corte per i cibi bio a chilometri zero.

Quinto: bonifichiamo l’ amianto.dell’ ex- Macello di p.zza Pasteur e della vecchia sede ASL di via dei Mille.

Sesto: puliamo gli alvei di Agogna e Terdoppio per evitare esondazioni.

Settimo: riduciamo e ricicliamo i rifiuti. I migliori rifiuti sono quelli che non ci sono.

Ottavo: riduciamo cave e discariche per eliminare l’ inquinamento del terreno e delle falde acquifere sotterranee.

Nono: occhi aperti sulle trivelle petrolifere! Il nostro petrolio è costituito dal paesaggio, dal turismo e dall’agricoltura.

Realizzare tutto questo migliorerebbe la salute e la qualità della vita dei novaresi e creerebbe molti nuovi posti di lavoro!

Fabio Tomei,
presidente Carp Novara Onlus (Coordinamento Ambientalista Rifiuti del Piemonte)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati