Angolo delle ore

Il preoccupante silenzio calato sulla realizzazione del bosco di Veveri

Dall'Angolo delle Ore, lo spazio dedicato ai lettori, le osservazioni di Fabio Tomei, presidente Carp Novara

Egregio Direttore,

nel triangolo a nord del Centro Commerciale di Veveri, area ex- Carrefour, triangolo posto al di là dell’autostrada, dovrebbe sorgere il Bosco di Veveri. Questo ha dichiarato in Commissione nel maggio u.s l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Novara. Si tratta di un’area importante di circa 40.000 metri quadrati, che, una volta piantati gli alberi, dovrebbe costituire un prezioso polmone verde, particolarmente importante per raffrescarci nei periodi di canicola estiva, come quello che stiamo attraversando in queste ultime settimane.

Però da maggio ad oggi il silenzio è calato sul progetto del Bosco di Veveri. Il Comune non ha fatto sapere più nulla sull’argomento, nonostante le numerose sollecitazioni in materia, avanzate da più parti. Ciò è tanto più preoccupante, in quanto la realizzazione del Bosco è subordinata ad uno specifico accordo tra il Comune e l’adiacente Centro Commerciale di Veveri.

Vorremmo allora sollecitare il Comune di Novara a confermare il progetto del Bosco di Veveri e ad assicurare i cittadini novaresi che questo verrà realizzato in tempi ragionevoli. Sarebbe anche importante che il Comune verificasse se il Centro Commerciale di Veveri ha effettivamente creato quei famosi 500 nuovi posti di lavori annunciati nel 2015 all’inizio dei lavori del Centro Commerciale.

Fabio Tomei,  presidente Carp Novara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati