Ambiente Cronaca

Una montagna di rifiuti illegali scoperta a San Pietro Mosezzo

Li hanno ritrovati i carabinieri del Noe di Milano insieme ai colleghi della Stazione di Novara. Un secondo sequestro è stato effettuato a Romentino

Millecinquecento metri cubi di rifiuti stoccati illegalmente in un capannone dismesso di San PIetro Mosezzo sono stati scoperti nel corso di un controllo effettuato questa mattina dai Carabinieri  del NOE CC di Milano unitamente ai Carabinieri della Stazione di Novara ed al personale della Polizia Locale.

Il materiale rinvenuto era composto  in particolare da materie plastiche, che potenzialmente avrebbero potuto essere dati alle fiamme anche allo scopo di cancellarne le tracce.
Anche in questa circostanza  il quantitativo e la tipologia di rifiuti ritrovati è tale da potersi ipotizzare non solo la realizzazione di una discarica abusiva, ma anche un’illecita attività di gestione, raccolta e smaltimento di rifiuti speciali.
Il capannone industriale, del tutto privo di autorizzazioni per lo stoccaggio dei rifiuti, è
stato sottoposto a sequestro mentre sono già in corso le attività di caratterizzazione dei
rifiuti rinvenuti, allo scopo di poter conseguentemente procedere al corretto smaltimento.

Nel corso delle ricerche proseguite in zona da parte degli stessi Carabinieri del NOE in questo caso unitamente ai militari della Stazione di Galliate è stato individuato e messo sotto sequestro a Romentino un altro capannone industriale al cui interno erano stoccati abusivamente circa 100 metri cubi di rifiuti, costituiti prevalentemente da materie plastiche. Per tale motivo saranno effettuate le relative segnalazioni alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di gestione illecita dei rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,