Ambiente Cronaca

Sciopero a Medio Novarese Ambiente: possibili disagi l’8 gennaio

Dopo il tentativo di conciliazione andato a vuoto lo scorso 19 dicembre la Cgil ha proclamato l'astensione dal lavoro

Potrebbero verificarsi una serie di disagi per i cittadini dei 31 comuni della zona nord della provincia di Novara nei quali Medio Novarese Ambiente, la società operativa di proprietà del Consorzio Rifiuti Medio Novarese, svolge l’attivtà di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

È stato infatti proclamato da parte della Cgil Funzione Pubblica per l’8 gennaio prossimo lo sciopero di tutti i lavoratori dell’azienda. L’astensione dal lavoro è stata decisa nell’ambito di una vertenza di cui il nostro giornale ha dato ampia informazione nelle scorso settimane. Il tema è quello della realizzazione di una struttura di rimessaggio dei mezzi aziendali. Una vicenda che ha suscitato la protesta da parte dei sindacati (leggi qui l’articolo) alla quale ha replicato l’azienda (leggi qui la replica).

Lo scorso 19 dicembre in Prefettura si è dato corso ad un tentativo di conciliazione, che però non ha avuto esito.

L’organizzazione sindacale ha così fissato l’8 gennaio la giornata di sciopero. L?amministratore unico di Medio Novarese Ambiente, Alberto Remondi, ha scritto in questi giorni a tutti i sindaci dei comuni serviti dalla società per scusarsi anticipatamente dei possibili disagi, e ha ribadito che la società ha fatto tutto quanto in suo potere «per scongiurare questa sciagurata iniziativa»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,