Ambiente Econotizie

Il Piemonte investe sulla bioeconomia

Stanziati 40 milioni per progetti di chimica verde e agroalimentare sostenibile

La Regione Piemonte stanzia 40 milioni per sostenere progetti di chimica verde
e agroalimentare sostenibile, dando il via a una nuova piattaforma tecnologica sulla bioeconomia, di cui finanzierà i progetti. Obiettivo, contribuire a costruire un sistema economico più sostenibile e a minor impatto ambientale, che rigeneri gli ecosistemi naturali anziché impattarli e sia più efficiente nell’uso delle risorse.
Saranno finanziati interventi di ricerca industriale o sviluppo sperimentale presentati da raggruppamenti che abbiano almeno il 30% di piccole e medie imprese. Ogni progetto dovrà attivare da 10 a 20 assunzioni in alto apprendistato, a seconda dell’investimento.

«Il Piemonte – sottolinea l’assessore alle Attività produttive, Giuseppina De Santis – ha condiviso con le altre Regioni la strategia generale di posizionamento sul settore e che questa piattaforma rappresenta la misura concreta per darne attuazione. Lo strumento della piattaforma tecnologica è collaudato da tempo. Si tratta di sostenere le iniziative di partenariati che nascono allo scopo, riunendo grandi e piccole imprese insieme ai centri di ricerca pubblici e privati». «Si tratta di una occasione in più – aggiunge l’assessore all’Agricoltura, Giorgio Ferrero – per promuovere produzioni sempre più attente all’impatto ambientale»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,