Venezia: Gdf disarticola associazione ‘ndranghetista operante in Veneto

Venezia, 13 mar. (AdnKronos) – Nelle prime ore della mattinata, il Nucleo di polizia economico-finanziaria di Venezia ha eseguito diversi provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità giudiziaria di Venezia nei confronti di 17 soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti con l’aggravante, per alcuni, dell’agevolazione mafiosa, nonché di riciclaggio.

I provvedimenti, emessi a seguito delle indagini svolte dai finanzieri del Nucleo di Venezia e dirette da questa Procura Distrettuale Antimafia, hanno riguardato la custodia cautelare in carcere per 11 soggetti e, per i restanti 6, gli arresti domiciliari e l’obbligo di dimora.

Alcune misure sono state eseguite all’estero, e in particolare in Slovacchia, in attuazione del mandato di arresto europeo, che ha consentito l’arresto di Antonino Vadalà, grazie alla fattiva e preziosa collaborazione di Eurojust, della magistratura e della polizia slovacca, che in tempi brevissimi sono riusciti ad eseguire quanto richiesto in contemporanea con l’attività svolta nel nostro Paese, dimostrando alta capacità di collaborazione con questa Procura Distrettuale.

Consigliati