Veneto: i lavori della settimana del Consiglio regionale

Venezia, 16 apr. (AdnKronos) – L’Agenda prevede innanzitutto la convocazione, mercoledì 18 aprile, alle ore 10.30, della Prima Commissione consiliare permanente per l’esame: del Progetto di Legge, di iniziativa consiliare, relativo alla doppia preferenza di genere; del PdL sulla Legge Elettorale del Veneto n. 5/2012’; del PdL relativo alle modifiche e integrazioni alla L.R. 16 gennaio 2012, n. 5, ‘Norme per l’elezione del Presidente della Giunta e del Consiglio regionale’; del Progetto di Legge relativo all’insegnamento nelle scuole di ogni ordine e grado degli aspetti di interesse specifico della Regione Veneto, nell’ambito della quota riservata alle Regioni nei Piani di studio scolastici; del Progetto di Legge di modifica della L.R. 31 marzo 1992, n. 14, ‘Disciplina della viabilità silvo- pastorale’; del Progetto di Legge Statale, d’iniziativa consiliare, sull’introduzione del test di integrità come misura per contrastare i fenomeni di corruzione nella Pubblica Amministrazione, del Progetto di Regolamento interno, d’iniziativa consiliare, relativo alle modifiche al Regolamento del Consiglio regionale.

All’ordine del giorno, poi, la presentazione e l’esame della Proposta di Deliberazione Amministrativa relativa al Programma di attività del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Veneto CORECOM per l’anno 2018, con analisi della relativa previsione finanziaria. Calendarizzato, infine, l’esame di tre nomine: designazione di un componente del Collegio Sindacale in seno al Consorzio Polesano di difesa di attività e produzioni agricole (CO.DI.RO), al Consorzio Provinciale per la difesa delle attività agricole dalle avversità, (già CO.DI.TV.), al Consorzio Difesa Produzioni Agricole (CO.DI.P .A. Verona).

Sempre nella giornata di mercoledì 18 aprile, alle ore 14.30, è convocata la Terza Commissione consiliare permanente per l’esame e il parere in ordine al Progetto di Legge, di iniziativa consiliare, relativo alle iniziative regionali di accrescimento del benessere sociale attraverso l’educazione economica e finanziaria, nonché in ordine al PdL, sempre di iniziativa consiliare, relativo alle nuove disposizioni in materia di funzioni e personale addetto ai Centri per l’Impiego del Veneto, e in ordine al PdL della Giunta regionale relativo alla modifica della L.R. 29 dicembre 2017, n. 45, ‘Collegato alla Legge di Stabilità regionale 2018.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.