UniCredit: prima banca in Ungheria a siglare accordo con Alipay (2)

(AdnKronos) – “Il nostro obiettivo è migliorare l’esperienza all’estero dei viaggiatori cinesi, offrendo tassi di cambio competitivi, servizi innovativi e numerosi strumenti di customer engagement per i merchant”, ha commentato Roland Palmer, direttore generale di Alipay nei Paesi Emea.

L’Ungheria non è il primo Paese in cui UniCredit ha lanciato la piattaforma: l’Italia ha introdotto Alipay con successo lo scorso anno mettendo il servizio a disposizione dei clienti merchant di UniCredit in tutto il Paese. “Questo è un primo passo, perché intendiamo estendere il servizio ad altri Paesi dell’Europa centrale e orientale in cui è presente UniCredit”, ha dichiarato Carlo Vivaldi, responsabile della Divisione Cee di UniCredit.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.