Stm: da lavoratori ok a ipotesi accordo contratto integrativo

Roma, 13 ott. (AdnKronos) – Oggi, secondo il programma previsto, sono state ultimate le operazioni di scrutinio del voto delle lavoratrici e dei lavoratori, dei diversi siti St Microelectronics, sull’ipotesi di accordo del 18 settembre 2018 per il contratto integrativo di gruppo. Hanno partecipato al voto 5.648 lavoratori, il 57,65% del totale di 9.797 addetti. Il voto favorevole all’ipotesi di accordo ha raccolto 3.699 si, pari al 65,98%. I contrari sono stati 1.907 pari a 34,02%.

Positivo il commento delle organizzazioni sindacali Fim-Cisl e Fiom-Cgil firmatarie dell’intesa, insieme al Coordinamento sindacale nazionale, soprattutto per l’alta partecipazione dei lavoratori che si è manifestata sia nel corso delle oltre 30 Assemblee tenute in tutti i siti produttivi e su tutti i turni lavorativi.

Il voto dei lavoratori conferma così il parere favorevole espresso dalle Rsu del gruppo nei giorni precedenti le assemblee. Il gruppo opera nel settore della microelettronica e occupa circa 10.000 lavoratori tra le sedi di Agrate, Castelletto, Catania, Palermo, Napoli, Aosta e Lecce. L’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto integrativo del gruppo Stm era stata raggiunta il 18 settembre presso l’Associazione Industriali a Monza dopo una trattativa che si è protratta per diversi mesi.

Consigliati