Presentato a Genova il 58esimo Salone Nautico

Genova, 16 mag. (Adnkronos) – E’ stata presentata oggi pomeriggio a Genova nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi la 58esima edizione del Salone Nautico, al via dal 20 al 25 settembre prossimi. “Benvenuti a casa”, il titolo scelto per la kermesse di quest’anno e un Salone all’insegna di una nuova filosofia, che passerà “da generalista a multispecialista”, concepito come contenitore con all’interno “4 saloni più uno”, dedicati ognuno ad un settore specifico e ben definito della nautica. Queste alcune tra le principali novità emerse durante la conferenza stampa che si è svolta nelle sale della sede del Comune di Genova, alla quale hanno preso parte la presidente di Ucina-Confindustria Nautica, Carla Demaria, il sindaco del capoluogo ligure Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il presidente della Camera di Commercio di Genova Paolo Odone.”

Multispecialista – ha sottolineato Demaria, nel suo intervento – vuol dire che sarà un Salone che darà maggiore identità a tutti i segmenti presenti al suo interno. Ci possiamo permettere di organizzare meglio, con layout migliore, un percorso già iniziato lo scorso anno e che ora raggiunge la massima espressione. Nel periodo di crisi noi e altri saloni dovevamo ottimizzare gli spazi, non siamo stati i soli a soffrire di questo e ora non siamo gli ultimi che ne stanno uscendo. Non abbiamo più questo problema, anzi ci sono alcune aree in cui non riusciamo a soddisfare le richieste di tutti”.

Secondo i dati presentati dagli organizzatori il 98% degli espositori ha già confermato la propria presenza al Salone nautico di Genova, con 4 mesi di anticipo. 57 in tutto le nuove richieste di partecipanti, 38 dei quali provenienti dall’estero mentre il 64% degli espositori ha chiesto un aumento degli spazi a disposizione.

“E’ una crescita importante – ha concluso la presidente di Ucina – c’è un contesto favorevole sia economico sia nel rapporto con le istituzioni centrali e del territorio. Il valore vero è che siamo tornati a gestire il Salone nelle migliori condizioni possibili”.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.