Pd: Veltroni, non rompere ciò che faticosamente abbiamo costruito (2)

(AdnKronos) – “Io non ho mai pensato -ha proseguito Veltroni parlando della costruzione del Pd- che ciò che abbiamo fatto sia stato la realizzazione del compromesso storico, quello fu un errore. Ho sempre pensato, invece, che l’incontro di queste componenti, che in maniera anomala erano state separate dal muro, dovesse essere non una giustapposizione, ma dovesse creare le condizioni per una sintesi nuova e originale e che questa sintesi fosse il punto di approdo più grande di un Partito che si definisce democratico”.

“Invece guardo quello che sta accadendo e vedo questa singolare contraddizione: mi pare ci sia uno spazio come non c’è mai stato da tanti anni a questa parte e mi pare che a questo spazio non corrisponda un’intelligenza, la saggezza, lo spirito unitario, la coscienza della grandezza della missione”, ha concluso Veltroni.

Consigliati