Mantova: sfruttava manodopera clandestina, imprenditore arrestato

Milano, 12 gen. (AdnKronos) – Un imprenditore di origine cinese di 54 anni è stato arrestato, nel mantovano, perché nella sua azienda impiegava in nero lavoratori stranieri privi di permesso di soggiorno. E’ accaduto nel mantovano.

L’operazione, condotta dalla squadra ‘task force’ disposta dalla prefettura di Mantova e costituita dai carabinieri di Castiglione delle Stiviere e San Martino della Battaglia, insieme ai colleghi di Castel Goffredo e Piubega, agli uomini del nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Mantova, al personale Inail e Inps e alla polizia locale di Castiglione delle Stiviere, ha portato all’identificazione di 11 lavoratori, di cui 9 clandestini, privi di regolare contratto.

I militari del nucleo ispettorato del lavoro hanno provveduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale ed emesso sanzioni amministrative per 38mila euro, oltre al recupero contributivo in corso di quantificazione. Lo stabile, i macchinari e la merce, del valore complessivo di circa 400mila euro, sono stati sottoposti a sequestro preventivo. L’imprenditore è finito in manette, mentre per i lavoratori sono state avviate le procedure per l’espulsione.

Consigliati