Maltempo: grandine su Pavese e nubifragio a Brescia, danni per 70% vigne

Milano, 13 giu. (AdnKronos) – Vigne devastate nel Pavese e campi allagati in provincia di Brescia: è il bilancio – secondo la Coldiretti Lombardia – della grandine e delle bombe d’acqua che ieri si sono abbattute su alcune zone della regione. Gli effetti più gravi si sono registrati nell’Oltrepo Pavese, dove nel pomeriggio i chicchi di ghiaccio hanno pesantemente colpito i terreni coltivati a vite, mentre in Valle Sabbia si sono verificati allagamenti di campi e aziende agricole.

Nel Pavese tra i comuni di Borgo Priolo e Terrazza Coste “la grandine ha danneggiato fino al 70 per cento delle vigne. I tecnici della Coldiretti hanno già raccolto le prime denunce da parte degli imprenditori agricoli mentre continuano gli accertamenti sul posto, scattati subito dopo la tempesta durata alcuni minuti. Diversi alberi sono stati sradicati, anche a causa delle forti raffiche di vento, e alcune strade sono state allagate dalla pioggia battente”.

Consigliati