Mafia: Autonomia e Indipendenza, forte sostegno a procuratore Caltanissetta

Palermo, 12 ott. (AdnKronos) – Il gruppo catanese dei magistrati di Autonomia e indipendenza in un comunicato manifesta “forte sostegno e solidarietà al Procuratore di Caltanissetta Amedeo Bertone – ricordando come lo stesso”con la sua storia rappresenti una figura limpida e coerente di contrasto ai poteri mafiosi della città di Catania” – nonché a tutti i magistrati della Procura di Caltanissetta, che in un momento storico contrassegnato da confusione di ruoli ed abuso delle sigle antimafia, hanno saputo operare con determinazione e coraggio non solo contrastando la mafia militare ma anche mettendo a nudo tutti i rapporti opachi e le responsabilità di chi ha violato la legge utilizzando lo schermo della lotta alla mafia”.

“I magistrati di A&I- che esprimono al CSM il catanese Sebastiano Ardita – esprimono forte solidarietà anche a Claudio Fava – presidente della commissione antimafia regionale – figura “dall’impegno nitido e intransigente”. Gli atti di intimidazione – sostengono i magistrati catanesi di A&I – sono “segno che l’attenzione delle Istituzioni va nella direzione giusta”.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.