Lecco: carenze igieniche e lavoro nero, 45mila euro di multa a ristoratore

Milano, 13 ott. (AdnKronos) – Carenze igienico-sanitarie e due lavoratori in nero. Questi i motivi che hanno portato i carabinieri ad elevare sanzioni per oltre 45mila euro a carico del titolare di un ristorante del centro di Lecco. Il blitz, effettuato dai militari della locale compagnia, unitamente ai colleghi del Nas di Brescia e del nucleo ispettorato del lavoro, è scattato ieri.

Nel corso dei controlli, al ristoratore sono state contestate sanzioni per carenze igienico-sanitarie e per l’impiego di due lavoratori irregolari. In tutto sono state elevate sanzioni per 45mila euro, nonché l’eventuale sospensione dell’attività, in difetto del pagamento delle sanzioni.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.