Lavoro: sindacati, protocollo Mit su qualità patrimonio per tutti

Roma, 13 apr. (AdnKronos) – “L’intesa raggiunta oggi al Mit, insieme ai sindacati dei trasporti, e giunta dopo un lungo confronto, rappresenta un passo avanti significativo per arricchire il programma pluriennale “Connettere l’Italia” di aspetti fondamentali: la qualità del lavoro, la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, il rispetto dei perimetri dei CCNL realmente attinenti ai lavori e servizi svolti in appalto contro ogni forma di dumping, la valorizzazione delle relazioni industriali e del dialogo tra le parti”. Ad affermarlo in una nota sono Alessandro Genovesi, Franco Turri e Vito Panzarella, Segretari Generali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil.

“Le linee guida – sottolineano i tre sindacalisti – rappresentano soprattutto un patrimonio condiviso a disposizioni di tutti, anche a disposizione dell’eventuale nuovo Governo che si formerà. Ora sarà compito di tutti i soggetti, noi per primi, tradurre le linee guida in intese specifiche con le grandi stazioni appaltanti, in buone pratiche, sperimentando anche soluzioni innovative a tutela dei lavoratori e per realizzare presto e bene gli interventi previsti, più che mai necessari per garantire al Paese maggiore competitività”.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.