Gse: Anev, bene nomine, settore non poteva attendere oltre

Roma, 12 ott. (AdnKronos) – L’Anev “plaude alla nomina dei nuovi vertici del Gse che finalmente sono stati eletti dall’Assemblea. Un Consiglio di alto livello, composto dal Francesco Vetrò – Presidente, Roberto Moneta – Amministratore Delegato e Laura Bajardelli. Molto sarà il lavoro che attenderà i nuovi vertici del Gse, soprattutto considerando che il triennio che li aspetta è quello decisivo perché dovrà vedere da un lato la decarbonizzazione del sistema, dall’altro la transizione del sistema elettrico da minoritariamente a maggioritariamente rinnovabile con tute le conseguenze che questo comporterà”. Così l’Anev in una nota.

Il Presidente dell’Anev Simone Togni, la Giunta, il Consiglio e l’Associazione tutta inviano i migliori auguri di buon lavoro ai neoeletti vertici del Gse, e ribadiscono “la completa disponibilità a proseguire nella fattiva collaborazione che da sempre ha contraddistinto i rapporti tra gli operatori e il Gse con l’obiettivo comune di supportare la crescita ordinata e sostenibile delle rinnovabili nel Paese”.

Consigliati