Design: Transitions, una goccia d’acqua nel cuore di Brera

Milano, 16 apr. (AdnKronos) – L’aria più pulita di Milano? Alla Milano Design Week si può respirare nel cortile del Palazzo di Brera, all’interno della scenografica e imponente installazione di Panasonic, ‘Air Inventions’. La grande cupola bianca ricorda una goccia d’acqua e sfrutta le tecnologie più avanzate di Panasonic per purificare l’aria e creare un ambiente confortevole. Con l’installazione al Fuorisalone 2018, quest’anno la multinazionale giapponese ha deciso di concretizzare il concetto di ‘Transitions’, transizioni, che, sottolinea Laurent Abadie, numero uno di Panasonic Europa, rappresenta un nuovo modo di intendere la tecnologia, “più invisibile e intangibile” e “il passaggio a una fase più flessibile, dove anche per i nostri designer è necessario rispondere velocemente a cambiamenti senza precedenti”.

Nel cortile di Brera, tra il Napoleone di Canova e il colonnato secentesco, da domani fino a domenica si respirerà un’atmosfera quasi extraterrestre. Per il direttore generale della Pinacoteca di Brera, James Bradburne, l’opera di design è come “una poesia giapponese, piena espressione della loro creatività”. Un museo, spiega a margine della conferenza stampa per la presentazione di Air Inventions, “non è un istituto fossilizzato, non possiamo vivere solo con il passato ma dobbiamo sempre reinventarci, che sia con una mostra di Caravaggio o con questo: la missione dell’Accademia di Brera è esprimersi tramite l’innovazione e la creatività”.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.