Costi politica: M5S, in Ue aumentati rimborsi, persa occasione storica

Roma, 17 apr. (AdnKronos) – “Il Parlamento europeo ha perso oggi l’occasione storica di tagliare i costi della politica. Con la scusa di rivedere l’attuale normativa sul finanziamento di partiti e fondazioni per prevenire eventuali abusi, è stato approvato l’innalzamento dei fondi rimborsabili dall’85% al 90% per il budget annuale dei partiti politici europei e addirittura al 95% per le fondazioni politiche”. A denunciarlo è l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Fabio Massimo Castaldo, vicepresidente del Parlamento Ue.

“Mentre in Italia il presidente della Camera Roberto Fico propone tagli a costi e sprechi della politica – rimarca il grillino – in Europa si approva l’ennesimo inaccettabile schiaffo dei partiti ai cittadini europei vessati dall’austerità. Il Movimento 5 Stelle ha presentato degli emendamenti al testo del trilogo chiedendo la cancellazione dell’aumento dei fondi e il superamento del sistema di finanziamento pubblico ai partiti a favore di un nuovo sistema basato su micro donazioni effettuate in piena trasparenza. Purtroppo però la linea della trasparenza e della sobrietà, in questo caso, ha perso”, conclude Castaldo.

Consigliati