Como: era accusata di traffico internazionale di droga, arrestata

Milano, 13 ott. (AdnKronos) – Era stata arrestata nel 2016 all’aeroporto della Malpensa con 4 chili e mezzo di droga nel bagaglio, ma per una serie di circostanze non aveva mai scontato la pena in carcere. Ieri, i carabinieri di Cantù hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Busto Arsizio lo scorso 11 ottobre e la donna è finita dietro le sbarre. E’ accaduto nel comasco a una 33enne originaria della Repubblica Domenicana.

Il blitz è avvenuto nella serata di ieri in una comunità educativa nel comune di Brunate, dove i militari, a seguito di una accurata localizzazione, l’hanno rintracciata. La donna, accusata di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante del traffico internazionale, dovrà scontare una pena di 7 anni, 11 mesi e 3 giorni di reclusione.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.