Alstom: a capo di un consorzio si aggiudica contratto in Canada

Roma, 16 apr. (AdnKronos) – Groupe des Partenaires pour la Mobilité des Montréalais (Pmm), il consorzio con Snc Lavalin di cui Alstom è capofila, ha siglato un contratto con Cdpq Infra per la fornitura di un sistema metro completamente automatico e senza conducente, che include il materiale rotabile e il segnalamento, così come le operazioni e i servizi di manutenzione per il progetto Réseau express métropolitain (Rem) a Montreal, in Canada. Lo rende noto Alstom in un comunicato.

Il contratto ammonta totalmente a circa 1,8 miliardi di euro: la parte di Alstom è stimata essere di circa 1,4 miliardi e quella di Snc Lavalin di circa 400 mln. “Siamo onorati che Cdpq Infra abbia scelto groupe Pmm per questa importante infrastruttura pubblica che avrà un impatto positivo non solo sulla mobilità nell’area della Greater Montreal, ma anche sull’occupazione del Quebec con la creazione di 250 posti permanenti che arriveranno a 350 nei picchi di lavoro”, sottolinea Jérôme Wallut, Vicepresidente Senior di Alstom in Nord America.

“Conducendo il progetto direttamente da Montreal, il nostro team può comprendere immediatamente i bisogni della città legati al trasporto ed è entusiasta di introdurre la nostra ultima generazione di treni e soluzioni di segnalamento che massimizzano l’affidabilità, le performance e la capacità del sistema, insieme all’esperienza del passeggero”, conclude.

Consigliati