Alitalia: Governo al lavoro per soluzione entro ottobre, Stato nel capitale/Adnkronos (4)

(AdnKronos) – Positive le prime reazioni dei sindacati, che ora attendono fatti concreti. “I tempi sono molto stretti ed entro fine mese è tardi, la lettera non può arrivare il 31 ottobre ma nelle prossime ore e giorni”. E’ la sollecitazione che arriva dal numero uno della Cgil, Susanna Camusso. “Il giudizio è positivo sull’attenzione ai lavoratori, sul resto l’impegno è importante ma bisogna che si concretizzi davvero”.

Per Carmelo Barbagallo, “si sta partendo col piede giusto e ci auguriamo che si faccia di tutto per chiudere questa vertenza come fatto con Ilva senza esuberi ma con un piano di rilancio”. E. rileva poi, il segretario confederale della Cisl, Andrea Cuccello, “per la prima volta veniamo ad un incontro su Alitalia in cui non ci viene presentata una situazione di morti e feriti”.

I sindacati sono pronti a proseguire il confronto e a entrare nel merito del nuovo piano di Alitalia. Una nuova convocazione è attesa a breve, già la prossima settimana. Nei prossimi giorni dovrebbe partire il confronto al ministero del Lavoro nell’ambito della procedura per il rinnovo della cigs al 23 marzo prossimo.

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.