Parte “#Consapevolmente” il nuovo format TV firmato Le Fonti con la collaborazione di CNP Partners

(Milano, 11 ottobre 2018) – Il primo format che cerca di spiegare la finanza e gli investimenti partendo dalle persone e dal loro punto di vista. Attraverso vox populi e sondaggi, il programma tv sfata luoghi comuni e preconcetti per un investimento più consapevole.

È stata la propensione degli italiani al risparmio ed il conseguente terreno fertile andatosi a creare per le società di risparmio gestito e assicurative ad ispirare #Consapevolmente, il nuovo format Le Fonti in collaborazione con CNP Partners. Questo impulso, infatti, non sempre è abbinato ad un’adeguata conoscenza del mondo degli investimenti.

Il programma ha un duplice scopo; da un lato si andranno ad educare i risparmiatori italiani in materia di investimenti, dall’altro si vogliono fornire informazioni precise e suggerimenti preziosi per il pubblico professionale: consulenti finanziari, private bankers, ma anche liberi professionisti come commercialisti, legali e broker assicurativi.

Consapevolmente, è un format tv mensile ed al suo interno vengono affrontati tutti i temi relativi a risparmio e gli investimenti. A condurre il nuovo programma TV, Annalisa Lospinuso, uno dei volti simbolo di Le Fonti TV. Accanto a lei in ogni puntata un esperto di CNP Partners cerca di offrire importanti spunti a supporto della consapevolezza finanziaria degli italiani sfatando luoghi comuni e preconcetti su risparmio gestito e mondo assicurativo.

Grazie ad un linguaggio moderno e una conduzione puntuale, il format parte proprio dal punto di vista dei risparmiatori italiani, coinvolti attraverso un vox populi che cerca di fare uno spaccato del pensiero comune degli italiani sulle diverse tematiche. Alla visione dei risparmiatori si aggiunge quella del pubblico professionale dei consulenti che vengono coinvolti attraverso un sondaggio online a loro riservato e che cerca di delineare il sentiment degli addetti ai lavori.

Il grado di interazione con conduttore e ospiti rimane dunque molto alto, grazie anche alla possibilità del pubblico in diretta di inviare domande attraverso un messaggio WhatsApp o attraverso la chat integrata all’interno del player di Le Fonti TV.

Grazie a questo format Le Fonti TV rinnova ulteriormente il suo impegno nella diffusione della consapevolezza in ambito economico e finanziario, una mission che contraddistingue la società in tutte le attività portate avanti.

Le Fonti TVLe Fonti TV è la prima vera live streaming television. Nata nel cuore di Milano, la televisione è riuscita in breve tempo ad imporsi nel panorama dell’informazione finanziaria, economica e giuridica. Grazie ad una programmazione ricca di appuntamenti tematici e un’informazione puntuale e rigorosa, Le Fonti TV segue quotidianamente in diretta le principali notizie economiche e politiche a livello internazionale dandone un’interpretazione imparziale ed evidenziandone l’impatto sui diversi settori e il business. Con un consolidato ascolto pari a 4.000 AM nel giorno medio, Le Fonti TV è una realtà affermata, ma in continua crescita che sfrutta il nuovo approccio di TV liquida per espandere il proprio audience. Sono infatti diverse le piattaforme da cui poter vedere la diretta di Le Fonti TV, partendo dal sito dedicato www.lefonti.tv, ma anche su YouTube, Facebook, siti verticali partner e all’interno di una pagina dedicata sul sito de Il Sole 24 Ore.

Ufficio Stampa[email protected]+39 02 87386306

Sito Web: http://www.lefonti.it/FB: @LeFontiGroupTwitter: @LeFonti_GroupLinkedin: https://www.linkedin.com/company/299661/

Consigliati

Sponsorizzato

La pubblicità su La Voce? PIù spendi più guadagni

La pubblicità su La Voce? Più spendi più guadagni

Lo sapevi che più pubblicità fai sul nostro quotidiano on line e sul nostro free press più guardagni? Da quest’anno, infatti, è stato approvato il cosiddetto Bonus Pubblicità che permette alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali di usufrire di un credito d’imposta in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa. L’ammontare del beneficio Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e, addirittura, del 90% nel caso si tratti di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.