I migliori conti online a zero spese del 2020

(Milano, 10 settembre 2020) – Milano, 10 Settembre 2020. Se il conto corrente è essenziale, lo è quasi altrettanto la sua convenienza, soprattutto in un mercato segnato da tassi di interesse contenuti, se non negativi. Come tagliare i costi, approfittando di una soluzione pratica ed efficace? Abbandonando il conto tradizionale per i migliori conti online a zero spese del 2020. Ecco quali sono le proposte più interessanti del momento.

L’offerta Webank, con bancomat a costo zero

Webank è storicamente uno degli operatori più competitivi nel campo dei conti online, e anche nel 2020 conferma la sua fama. A distinguere la proposta è l’assenza del canone annuo e le spese di gestione completamente a carico dell’istituto bancario.

Viene fornita una carta bancomat, sempre a costo zero, e una carta di credito priva di canone. Per i prelievi? Presso gli sportelli automatici delle banche presenti nel nostro Paese non ci sono commissioni. L’accesso ai servizi può verificarsi attraverso il portale della banca oppure ricorrendo all’applicazione per dispositivi mobili.

Alternative? N26 e Widiba

Un altro operatore che negli ultimi tempi ha conquistato importanti quote di mercato in tutta Europa è N26. Il suo conto digitale si caratterizza per essere del tutto gratuito. È privo di canone annuo e oneri di gestione.

Associata al conto c’è la carta N26, sempre a costo zero. Rientra nell’ambito delle carte di debito e si presta a tanti utilizzi, dal prelievo agli acquisti presso negozi tradizionali e quelli digitali.

In una disamina complessiva conviene considerare anche Widiba, banca digitale che fa riferimento al Gruppo MPS. È un conto corrente online offerto gratuitamente per un anno ai nuovi clienti. Viene inoltre presentata la possibilità di azzerare i costi anche negli anni successivi, a condizione di disporre di una giacenza media di 5.000 euro oppure accreditando lo stipendio sul conto.

Insieme al conto viene assicurata al cliente una carta di debito (gratis), che non prevede commissioni per i prelievi in contante presso gli ATM in Italia, purché l’importo sia superiore a 100 euro. In caso di importi inferiori, la commissione sul prelievo è di 1 euro. Quanto al limite di prelievo quotidiano, è applicata una soglia piuttosto alta: 1.550 euro. A ciò si aggiunge l’opportunità di attivare una carta di credito.

Ufficio stampa Fattoretto Agency

Agenzia SEO&Digital PR

https://fattoretto.agency

Consigliati