Dialoghi Penali – Webinar in programma giovedì 25/06 alle ore 18.00

(Milano, 22 giugno 2020) – La regolamentazione del fenomeno Lobbistico Italiano: il modello anglosassone e continentale a confronto

Tra i relatori, esponenti di spicco in ambito giuridico e istituzionale

Milano, 22 giugno 2020 – Come incide l’attività di lobbing in Italia e quali le sue future evoluzioni dal punto di vista sociale, politico e regolamentare. Si parlerà di questo tema e dei suoi sviluppi in occasione del nuovo appuntamento della rubrica Dialoghi Penali, all’interno del Salotto Virtuale organizzato dal Centro Studi Borgogna e intitolato “La regolamentazione del fenomeno lobbistico Italiano. Focus: modello anglosassone e continentale a confronto”, in programma giovedì 25 giugno 2020, a partire dalle ore 18.

Modera: Avv. Fabrizio Ventimiglia, Avvocato Penalista e Presidente Centro Studi Borgogna

Ne discutono:

• Francesco Berti, Deputato M5S, 1ª Commissione Affari Costituzionali

• Fabio Bistoncini, Fondatore e Amministratore Delegato FB & Associati Advocacy and Lobbying

• Stefano Collina, Senatore PD, Presidente 12ª Commissione Sanità, Senato della Repubblica

• Pier Luigi Petrillo, Professore di Teoria e Tecniche del lobbying alla Luiss Guido Carli

• Mario Vanni, Capo di Gabinetto del Sindaco – Comune di Milano

L’attività di lobbying è ormai una delle tipiche forme attraverso cui i portatori d’interessi si rapportano con i decisori pubblici in modo da arricchirne il processo istruttorio della decisione pubblica, in un continuo gioco di equilibri fondamentale per il buon funzionamento delle democrazie moderne. Nell’attuale scenario che ha investito il nostro Paese, l’esigenza di approvare una legge sul lobbying ispirata ai modelli più virtuosi, tra cui quello anglosassone, si fa dunque sempre più pressante, stante la necessità di recuperare credibilità, pena la sfiducia di investitori e interlocutori stranieri, che oggi il sistema Italia non presenta. A ciò si aggiunga come la frequenza di scandali che denunciano la permeabilità dello Stato a fenomeni di corruzione non faccia che acutizzare questa urgenza, rendendo ancor più indispensabile un intervento normativo tempestivo ed organico. Mai come oggi, dunque, diventa cruciale una comparazione tra il modello anglosassone e il sistema continentale.

L’incontro organizzato dal Centro Studi Borgogna si prefigge l’obiettivo di richiamare l’attenzione sul tema, offrendosi quale occasione di confronto, approfondimento e discussione tra esperti , anche al fine di stimolare l’elaborazione di proposte concrete per la regolamentazione del settore. Sarà possibile seguire l’intero appuntamento in diretta web, attraverso i canali Facebook e YouTube del Centro Studi Borgogna.

A proposito di centro Studi Borgogna

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity.

Per informazioni alla stampa:

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione

Mob. 3425155458; E-Mail: alessio.masi@adnkronos.com

Consigliati