24 OreMorto al Maggiore il ragazzo punto dalle vespe

Non ce l’ha fatta a superare lo choc anafilattico ed è morto nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Novara il giovane biellese di 26 anni punto da diverse vespe sabato nei boschi dell’Oasi Zegna nel territorio di Trivero nel biellese. Il giovane si chiamava Andrea Zambaldi ed era originario di Sandigliano. Era alla ricerca di funghi con il padre quando è stato assalito da uno sciame di insetti. Il ragazzo si è sentito subito male e ha avuto un arresto cardiaco. E’ stato il padre a dare l’allarme e a chiedere l’intervento del 118 che ha trasportato d’urgenza il figlio all’ospedale di Novara dove è stato ricoverato in rianimazione. I funerali si svolgeranno venerdì pomeriggio, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta di Sandigliano

Consigliati