24 OreL’architetto Paolo Zermani protagonista al Circolo dei Lettori

Nuovo appuntamento per la rassegna dell’Ordine degli Architetti PPC di Novara e Vco Architettura Città Paesaggio, in collaborazione con il Circolo dei Lettori di Novara e Libreria La Talpa. Oggi alle alle 18 nella sede Circolo dei Lettori di Novara protagonista è Paolo Zermani, architetto, professore di Composizione Università di Firenze, sul tema Architettura: luogo, tempo, terra, luce, silenzio.

Paolo Zermani nasce nel 1958. Dal 1990 è professore ordinario di Composizione Architettonica presso la facoltà di Architettura di Firenze. Ha insegnato al Master “Costruzione di chiese” presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale e alla Syracuse University di New York e Firenze. E’ stato direttore esecutivo della rivista internazionale di Architettura “Materia” dal 1999 al 2000. E’ fondatore e coordinatore dei Convegni sulla “Identità dell’architettura italiana” e della “Galleria dell’architettura italiana” di Firenze. Nel 1986 la rivista “Ottagono” gli ha dedicato la copertina del numero monografico sulla nuova architettura italiana. Nel maggio 1991 la rivista giapponese “A+U” (Architecture and Urbanism) ha pubblicato un numero monografico sul suo lavoro. E’ stato selezionato per il Premio di Architettura Palladio nel 1988 e nel 1989. Nel 2003 ha vinto il Premio Giorgio Vasari per l’architettura. E’ Accademico di San Luca. Tra le sue opere e progetti: il Teatrino di Varano (1983-85); il Padiglione di Delizia a Varano (1983-86); la Cappella sul mare a Malta (1989); la Cappella-Monumento sull’ex-muro a Berlino (1990-92); l’Edificio Sacro sul Bastione del Sangallo a Roma (1994); il Cimitero di Sansepolcro (1998); la Chiesa dei Francescani a Perugia (1997-2007); il Cimitero di Sesto Fiorentino (1999-2010); il Municipio di Noceto (1999); la Casa della finestra sulle mura di Firenze (1999-2002); il Museo della Madonna del Parto di Piero della Francesca a Monterchi, Arezzo (2000-2010); il Tempio di cremazione di Parma (2009); la Biblioteca dell’area tecnologica per l’Università di Firenze (2009); il restauro e ricostruzione del castello di Novara (2010); il Museo storico di San Galgano a Chiusdino, Siena (2010); la Scuola per l’Europa a Parma (2010); la Chiesa di Gioia Tauro (2010). E’ stato invitato alla Biennale Architettura di Venezia nel 1991, 1992 e 1996 e alla Triennale di Milano nel 1993 e 2005. Nel 2003 la casa del Mantegna di Mantova ha presentato una mostra antologica sui suoi progetti e realizzazioni dal 1983 al 2003. Nello stesso anno la Galleria “lo Spazio” di New York ha organizzato la mostra “Paolo Zermani Architecture in the Italian Landscape”.

Consigliati