24 OreIl Tar accoglie i ricorsi, la serie B può tornare a 22 squadre. Ma si deciderà il prossimo marzo…

Il Tar del Lazio ha accolto oggi i ricorso contro la modifica delle norme Noif che, lo scorso agosto, avevano ridotto da 22 a 19 squadre il format della Serie B bloccando i ripescaggi. Una decisione clamorosa che arriva a campionati ormai in corso e troverà (forse) la parola definitiva nell’udienza già fissata per il prossimo mese di marzo. Al ricorso presentato dalla Ternana sono infatti andati a giudizio anche Siena, Novara e Pro Vercelli. Ora la Figc dovrà disporre il reintegro in B degli umbri che hanno però già disputato cinque partite nel campionato di Serie C. Per quanto riguarda Novara e Pro Vercelli il Tar ha disposto la riesamina accogliendo di fatto “la domanda di sospensione di tutti i provvedimenti impugnati, con conseguente obbligo, per le autorità competenti, di riesaminare gli stessi, sulla base della corretta applicazione del quadro normativo di riferimento”. Peccato che, come anticipato, l’udienza sia stata fissata al 26 marzo 2019 quando i campionati saranno praticamente giunti quasi al termine. Il Novara, che attende indicazioni da Figc e Lega Pro, scenderà in campo stasera a Pontedera per il recupero della prima giornata. Inutile farsi altre illusioni dopo un’estate pazzesca sotto questo e altri profili. Per la società e la tifoseria azzurra, così come per le altre rimaste invischiate in una posizione davvero assurda per oltre due mesi, rimane la speranza (pur concreta) di un congruo risarcimento danni.

Consigliati