24 OreIl Corecom tra contenzioso e cyberbullismo

C’è un ufficio al quale i cittadini che si trovano a gestire un contenzioso con le compagnie telefoniche possono rivolgersi per avere tutela e assistenza in modo assolutamente gratuito. Peccato che – almeno a Novara – pochi lo sappiano.

Si tratta del Corecom, il Comitato regionale per la comunicazione, che proprio questa mattina a Palazzo Natta ha presentato i dati sull’attività svolta nel 2017. «Le istanze che abbiamo trattato – ha spiegato il presidente Alessandro De Cillis – sono state 6300 in tutto il Piemonte. Ma la gran parte arrivano da Torino. Da Novara abbiamo avuto solo 197 casi, il 2,5% del totale. Davvero pochi».

Una occasione buona per far sapere ai novaresi che, in caso di necessità in questo ambito, possono rivolgersi all’ufficio relazioni con il pubblico della Regione Piemonte, che ha una sede decentrata a Novara in via Mora e Gibin, nello stabile della Questura.

il Corecom, tra l’altrp, ha ricevuto da poco una nuova competenza, legata all’entrata in vigore della legge regionale sul cyberbullismo, che fa seguito alla normativa nazionale, approvata grazie all’impegno dell’ex senatrice del Partito Democratico Elena Ferrara (presente alla conferenza stampa). Il Comitato infatti avrà un ruolo di vigilanza e di monitoraggio sugli abusi della rete ai danni dei minori.

Consigliati