24 OreCorini: «Contro la Cremonese trasformiamo il rammarico in rabbia»

Tranquilla ma altrettanto determinata vigilia di Novara-Cremonese nelle parole di mister Eugenio Corini nella conferenza stampa di stamattina al ‘Piola’. “Ci è rimasto un po’ di rammarico dopo il pareggio di sabato scorso con l’Empoli. Dobbiamo trasformarlo in rabbia domani contro la Cremonese, un avversario che sta facendo un grande campionato”. Si gioca alle 12.30, un orario inconsueto. Problemi di allenamento in settimana? “Nessuno in particolare. Abbiamo programmato tutto nei minimi dettagli, allenandoci bene anche dal punto di vista delle condizioni climatiche”. Riguardo la formazione titolare l’unico dubbio è legato a chi, tra Da Cruz e Macheda, affiancherà Maniero in attacco. Per il resto quasi scontati il rientro di Montipò in porta e la conferma di Troest in difesa. “Abbiamo ancora un ultimo allenamento, poi parlerò con Lorenzo e farò le mie valutazioni. Troest? Le ultime due partite hanno certificato che stiamo parlando di un grande giocatore”. Novità dalla Primavera. “Con Gattuso e Ludi si è creata una bella sinergia. A testimonianza di questo ottimo lavoro di gruppo vi anticipo che tra i convocati di domani ci sarà anche il giovane difensore Davide Bove”. Da Cremona, a bordo di sette pullman e molte auto private, è previsto l’arrivo di almeno 400 tifosi grigiorossi.

Consigliati